Devi correggere il tuo modello 730 ? Hai sbagliato il modello 730 ?

730 correttivo correggere il modello 730

Devi correggere il tuo modello 730 ?
Il modello 730 è Sbagliato?
Ci pensiamo noi a correggere il tuo modello 730. Correzione modello 730


730 point compilazione modello 730Contattaci per prenotare un appuntamento:

Tel 0249674547

Cel. 3398098074 Contatto caf milano chat


730 correttivo correggere il modello 730

Utilizza il nostro servizio on line per fare tutto comodamente da casa.

Contattaci maggiori informazioni:

Tel 0249674547  Cel. 3398098074 Contatto caf milano chat

730 Correttivo on-line


Errori nel 730 ordinario

Se hai riscontrano uno o più errori di compilazione o di calcolo, è possibile rivolgersi a Noi  per correggerli.
Provvederemo a verificare e correggere ogni tipo di errore o mancanza del tuo modello 730

Come correggere il 730
si può effettuare l’integrazione della dichiarazione dei redditi tramite:

modello 730 integrativo entro il 30 ottobre:
in caso di maggior debito o minor debito
o altre correzioni tipo, sostituto d’imposta ( variazione del datore di lavoro ), errori anagrafici, errori su proprietà immobili o terreni ed  altri  errori formali
Quali sono le scadenze per correggere il modello 730?
Si può correggere la dichiarazione dei redditi modello 730, trasmettendo il modello 730 integrativo, entro il 25 ottobre 2021

modello UNICO integrativo:
quando la rettifica comporta un maggio debito o un minor credito spettante
Quali sono le scadenze per correggere il modello 730?
Si può correggere il modello 730 tramite la trasmissione del modello UNICO, entro il 30 novembre 2021.

Devi correggere il tuo modello 730 ?

COSA E’ STATO SBAGLIATO NEL MODELLO 730?

IL DATORE DI LAVORO E’ SBAGLIATO  ?
Va fatta la variazione del sostituto d’imposta
HAI DIMENTICATO DI INSERIRE UNA SPESA ?
Puoi integrare le spese sostenute per ottenere un maggior credito
I DATI CATASTALI DELL’IMMOBILE NON SONO CORRETTI ?
Puoi correggere i beni immobiliare
NON HAI DICHIARATO UN REDDITO ? AD ESEMPIO IL REDDITO NASPI DELLA DISOCCUPAZIONE O UNA PRESTAZIONE OCCASIONALE?
Hai l’obbligo di presentare l’integrativa della dichiarazione dei redditi

Se hai riscontrano uno o più errori di compilazione o di calcolo, è possibile rivolgersi a Noi  per correggerli.
Provvederemo a verificare e correggere ogni tipo di errore o mancanza del tuo modello 730

Come correggere il 730
si può effettuare l’integrazione della dichiarazione dei redditi tramite:

modello 730 integrativo:
in caso di maggior debito o minor debito
o altre correzioni tipo, sostituto d’imposta ( variazione del datore di lavoro ), errori anagrafici, errori su proprietà immobili o terreni ed  altri  errori formali
Quali sono le scadenze per correggere il modello 730?
Si può correggere la dichiarazione dei redditi modello 730, trasmettendo il modello 730 integrativo, entro il 30 novembre

modello UNICO integrativo:
quando la rettifica comporta un maggio debito o un minor credito spettante
Quali sono le scadenze per correggere il modello 730?
Si può correggere il modello 730 tramite la trasmissione del modello UNICO, entro il 30 novembre


La differenza principale è che il modello UNICO non utilizza il sostituto d’imposta per regolarizzare un eventuale credito o debito che scaturisce dalla liquidazione della dichiarazione dei redditi.

Per comprendere più semplicemente.

Nel caso del modello 730.

Prendiamo il caso in cui la liquidazione della dichiarazione dei redditi è a credito, e quindi ci aspettiamo un rimborso.
Questo rimborso con il modello 730 avverrà tramite il *sostituto d’imposta,  quindi ci ritroveremo questo credito, direttamente in busta paga o nel cedolino della pensione di luglio o di agosto.
In assenza di sostituto d’imposta, ossia nel caso in cuic si presenta il modello 730 senza il datore di lavoro, il rimborso avviene erogato direttamente l’Agenzia delle Entrate. Tale rimborso avverrà tramite bonifico bancario nel perioda che va da luglio a dicembre dell’anno di presentazione del modello 730.

Questo è valido anche in caso di dichiarazione dei redditi a debito.
Quindi in presenza di un sostituto d’imposta, l’importo dovuto sarà trattenuto in  busta paga o nel cedolino della pensione.
Mentre in assenza del sostituto d’imposta, insieme al modello 730 saranno rilasciati dei modelli F24. Tali modelli dovranno essere versati entro e non otre la data indicata nel modulo stesso.

Il debito è rateizzabile in tutti e due i casi.

 

Nel caso del modello UNICO.

In caso di liquidazione a debito, insieme al modello UNICO, saranno rilasciati dei modelli F24. Tali modelli dovranno essere versati entro e non oltre la data indicata nel modulo stesso. L’importo a debito potrà essere rateizzato.

Nel caso di liquidazione a credito, bisognerà optare per 2 diverse soluzioni :

  1. segnalare nel modello UNICO che si intende avere il rimborso del credito. Quindi sarà l’AdE ad effettuare il rimborso spettante. Bisogna sapere però, che questo rimborso può avvenire anche dopo 3 anni dalla presentazione del modello UNICO.
  2. segnalare che si decide di utilizzare il credito in compensazione. Quindi il contribuente ha la facoltà di compensare i crediti e i debiti nei confronti dei diversi enti impositori (Stato, INPS, Enti Locali, INAIL, ENPALS).
    Si potrà per tanto,  ad esempio, utilizzare il credito per pagare IMU, TARI … Il credito da utilizzare in compensazione, potrà essere riportato nel modello 730 dell’anno successivo. Quindi verrà riscosso con le modalità sopra elencate relative al modello 730 (in questo caso il rimborso avverrà nel 2020).

*sostituto d’imposta: datore di lavoro o INPS per i pensionati o in disoccupazione INPS.
I datori di lavoro che sono persone fisiche come per le badanti, non sono  sostituti di imposta.

 


Dichiarazione redditi persone fisiche modello unico onlone

Puoi utilizzare il modello Redditi PF anche se hai dimenticato di presentare il modello 730

 

 

 

 


 

CAHATTA SUBITO

Contatto caf milano chat